Assegno Ape social, ecco quando arriva

Manca ormai poco. Il prossimo 22 dicembre l’Inps accrediterà i primi pagamenti relativi alle domande di Ape social che saranno state liquidate entro le ore 12.00 del 19 dicembre. L’importo comprenderà il rateo di dicembre e i mesi precedenti se il beneficiario ne ha diritto.

Per le domande che non saranno definite entro le 12.00 del 19 dicembre, l’assegno, con eventuali arretrati, arriverà il 20 gennaio. E da febbraio dovrebbe andare a regime con il pagamento abbinato a quello delle pensioni.

L’importo dell’Ape social è pari alla pensione calcolata al momento di accesso all’Ape stesso. L’importo, che non può essere superiore a 1.500 euro lordi mensili, è soggetto all’imposizione fiscale ordinaria e beneficia di eventuali detrazioni per familiari a carico e di quelle per i lavoratori dipendenti, nonché dei conguagli da 730. E’ inoltre compatibile con reddito da lavoro fino a un massimo di 8.000 euro all’anno se dipendente o da collaborazione coordinata e continuativa e fino a 4.800 euro se da lavoro autonomo.

L’Ape social viene pagato per dodici mensilità ogni anno, fino al raggiungimento della pensione.

Sempre sul fronte dell’Ape social, il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha affermato che “i risparmi ci sono, l’emendamento ci sarà e gli argomenti sono essenzialmente quelli riferiti al documento che avevamo presentato ai sindacati” con l’allargamento dell’Ape social alle nuove categorie dei lavori gravosi e con maggiori ‘sconti’ alle donne.

Efterlad Din Kommentar

Please enter your comment!
Please enter your name here