Immobiliare sepe: ecco le 761 case del cardinale

Vale un miliardo l'impero immobiliare di propoaganda fide, la cosiddetta immobiliare sepe. Solo nella capitale il cardinale crescienzio sepe ha 725 dei 761 fabbricati che risultano di sua proprietà in tutta Italia, compresi nel computo box auto, collegi e conventi da decine di migliaia di metri quadrati. Ma anche terreni e altri lasciti immobiliari di fedeli più o meno facoltosi

Questo ovviamente senza contare le proprietà all'interno della città del vaticano, pari a 147 mila metri quadrati di alloggi, più appartamenti da 2.325 vani e ancora 445 terreni che coprono una superficie superiore ai 955 ettari. Il valore catastale dei possedimenti ammonta a 575 milioni di euro. Oltre il 90% di questi possedimenti si trova nella provincia di Roma, i pezzi migliori nel cuore della capitale e sono poi quelli che piacciono di più ai vip e che hanno scoperchiato il vaso di pandora dello scambio di case e favori avvenuto tra alcuni membri del governo berlusconi (il ministro lunardi, il suo ex collega scajola e il presidente della protezione civile guido berlolaso vedi notizia) e alti prelati (vedi notizia)

Propaganda fide, infatti, è la regina di piazza di spagna, in via delle ville, in via margutta, piazza mignanelli, nella stessa zona in cui abita bruno vespa, a pochi metri dalla redazione del giornale di Antonio di Pietro, che vede come altro inquilino lo stilista valentino. Fitta la presenza di propaganda fide anche nella zona di via frattina, al pantheon dove vivono Irene pivetti e santo versace. Della congregazione anche la zona vicino al quirinale e quella della conciliazione. Ma i possedimenti si allargano fino alle strade consolari tra nomentana e la pontina

Fra i possedimenti anche terreni e immobili dati in concessione alla kuwait e all'eni per alcuni uffici fuori città

Se ti ha interessato questa notizia leggi anche: lo scandalo appalti e il cardinale immobiliarista

Efterlad Din Kommentar

Please enter your comment!
Please enter your name here