L'europa incentiva il lavoro giovanile o spreca i soldi a vanvera? (video)

Nella notte è arrivato l'accordo definito, dopo ore di estenuanti trattative con il presidente britannico cameron. L'unione europea ha stanziato otto miliardi in due anni per incentivare l'occupazione giovanile, da ripartire tra gli stati membri. Il piano prevede l'obbligo di offrire un posto o una opportunità di lavoro entro quattro mesi a giovani, diplomati e laureati. Ma secondo l'economista tito boeri questo tipo di misura equivale solo a buttare i soldi

Non c'è incentivo che tenga, è il pensiero non solo di boeri. Le imprese non assumono perché il governo favorisce, a livello fiscale o con sostegni diretti, l'occupazione, ma perché la domanda è forte. E se la domanda è debole, come di fatto è adesso, non si capisce perché gli imprenditori avrebbero bisogno di più personale

Efterlad Din Kommentar

Please enter your comment!
Please enter your name here