Rumori che corrono su bersani, il caos province e le spese inutili dell'onu

Bersani, senza di noi l'Italia un pericolo per l'europa: in un'intervista al wall street journal il candidato premier del pd pierluigi bersani ha individuato nel suo partito l'unica opportunità per garantire stabilità all'Italia ed evitare che il nostro paese diventi un problema serio per l'europa e il mondo. Bersani ha aperto alla possibilità di una grande coalizione con le forze moderate di casini e montezemolo, considerate come realtà "centriste, europeiste" (agenzia)

Stop al dl sulle province porterebbe al caos istituzionale: dopo l'annuncio del pdl di voler porre la pregiudiziale di inconstituzionalità al decreto sul riordino delle province, il governo ha lanciato l'allarme. Uno studio del dipartimento delle riforme del ministero della funzione pubblica, ha infatti evidenziato che lo stop alla riforma porterebbe a un vero e proprio caos istituzionale, con una lievitazione dei costi a carico di comuni e regioni e il blocco della riorganizzazione periferica dello stato (la stampa)

Il fallimento di kyoto costa carissimo: le innumerevoli riunioni sul cambiamento climatico, in cui non si arriva mai a nessun accordo serio, costano la bellezza di 770 milioni di euro all'anno. È quanto spende l'onu, dato che ad ogni incontro partecipano circa 17mila delegati. Il paradosso è poi che gli stati uniti, il paese che in teoria che non firma gli accordi, è quello che riduce più di tutti le emissioni (el mundo)

Efterlad Din Kommentar

Please enter your comment!
Please enter your name here