Sorpresa, la riforma fornero favorisce il tempo indeterminato

Elsa fornero è stata forse la ministra più odiata del governo monti. Dal giorno dell'insediamento, con le lacrime che fecero il giro del mondo, alla riforma del mercato del lavoro, tutto quanto portava il suo nome o il suo volto diventava di colpo avverso alla maggior parte degli italiani, soprattutto dopo il caos esodati. Eppure alcune regole della sua vituperata riforma sembrano avere degli effetti positivi

Succede alla golden lady, lo storico marchio di pelletteria e filati. Un anno fa erano impiegati 1.200 addetti con i contratti di associazione in partecipazione, uno dei tangi escamotage a disposizione delle imprese per pagare meno, pagare peggio e far risultare i lavoratori fissi come se fossero lì di passaggio. Ebbene, grazie alla riforma fornero, questo tipo di contratti può riguardare al massimo 3 dipendenti per impresa

Dopo un anno di deroga per permette un'introduzione graduale al nuovo regime, la golden lady ha assunto i 1.200 lavoratori a tempo indeterminato

Efterlad Din Kommentar

Please enter your comment!
Please enter your name here